Messaggio del Presidente Fortuna

Riuscire a tenere la barra dritta, indicare regole di azione e di comportamento conseguenti a quanto l’Ordinamento Sportivo (il CONI) ci indicava, considerando che è in atto un ricambio generazionale non omogeneo, non è stato semplice. Siamo un Ente che notoriamente non ha la stampa dietro la porta e non è abituato a fare solo per dimostrare, ma da sempre vuole fare bene, per avere il consenso dei cittadini e dei propri Soci. L’ambito in cui operiamo è proprio questo, lo abbiamo talvolta ritagliato fra le pieghe di un dilagare di Enti di Promozione e di sedicenti Organizzazioni privatistiche, camuffate da non profit. La nostra Famiglia ha avuto il coraggio di fare scelte e di prendere decisioni, la guida dell’Ente, la visione del futuro, le priorità, gli indirizzi, sono la risultante di un continuo collegamento a più livelli e i consensi, tranne casi sporadici, ci confortano. Il sano impiego del tempo libero, come opportunità di vita comunitaria e come occasione di promozione individuale, è l’originale soluzione adottata quando la Confindustria volle che CSAIn, nata per fare sport e cultura, si occupasse anche di teatro ed escursionismo, per Socializzare e per creare opportunità di turismo alle famiglie. Da sessantatre anni quindi, Lo CSAIn si occupa di sport: di sport aziendale, quello che oggi si è riscoperto e che noi continuiamo a promuovere, quello senza le urgenze dell’agonismo, che educa alla lealtà, al rispetto di sé, dei compagni e delle regole e di sport amatoriale in genere adatto a tutte le persone di qualsiasi età, ponendo grande attenzione al perfezionamento professionale, tramite l’istituzione di numerosi corsi specialistici, aperti a chiunque ne abbia vocazione ed interesse. Ma essendo anche Ente Sociale, di occupa dell’educazione artistica, del teatro amatoriale e delle iniziative del folclore, per lo sviluppo culturale dei propri Soci. Per tutto questo, i Soci e l’attività CSAIn hanno da sempre una specifica assistenza ed un’adeguata assicurazione che garantisca la prevenzione del rischio d’incidenti, per una partecipazione sicura, di Soci e famiglie, alle attività sportive e del tempo libero: questo modello, i cui vantaggi Sociali e morali sono intatti dalla fondazione, viene aggiornato, nella funzione e nel metodo, per mantenerne alto il livello. CSAIn ha sempre curato la formazione dei dirigenti e tecnici delle proprie associazioni, non solo per le questioni organizzative, tributarie, legali, e amministrative, ma anche per garantire la sicurezza nei luoghi delle nostre attività. I nostri Soci, le famiglie, i ragazzi della nostra Comunità, che trascorrono con noi il loro tempo libero, imparano, in ogni occasione da noi promossa, a partecipare agli obiettivi dell’Ente: l’impegno di sempre, impone che sul sentiero della sicurezza si faccia sempre meglio, con regole chiare, con un’educazione ed una prevenzione efficace. Da quest’anno, un grande aiuto in tal senso, arriverà anche dal sistema di tesseramento informatizzato, puntuale e tempestivo, che è stato posto in essere e che ha garanzie di funzionalità, che lasciano margini d’incertezza irrisori. CSAIn ha affidato a SportService srl, la missione di curare, per l’organizzazione territoriale, per le ASD e SSD affiliate e per chi volesse avvicinarsi all’Ente, la formazione di dirigenti e collaboratori e i servizi d’assistenza e consulenza per l’amministrazione e lo sviluppo dell’attività, materie la cui conoscenza e approfondimento sono resi indispensabili dal complesso delle normative. Formazione, assistenza e consulenza, saranno preparate in rigorosa aderenza con le direttive del CONI e in riferimento a proposte e programmi della Scuola dello Sport, nell’obiettivo di dare al sistema CSAIn informazioni e metodo, per un lavoro agevole e senza omissioni e per offrire risposte adeguate all’esigenze di sport, cultura e tempo libero dei propri Soci e di chi vuole diventarlo. Com’è nella natura dell’Ente, continueremo quindi a raccogliere le indicazioni del territorio, per adeguare meglio l’offerta alla domanda, per fare delle diverse esigenze patrimonio comune, in modo da consentirne una più adeguata valutazione. Sicuramente flessibili quindi, e mai distanti dai bisogni reali dei Comitati territoriali, ai quali dobbiamo riconoscenza, comunque e sopra ogni risultato: siamo tutti volontari e cerchiamo di dare a CSAIn il nostro tempo libero e talvolta di più. A tal proposito si rende necessaria l’istituzione di una tavola rotonda permanente dei Presidenti Regionali, che avranno sempre di più il compito di affiancare i singoli Comitati provinciali nella promozione, sviluppo, realizzazione e crescita dell’Ente. La Segreteria nazionale è a disposizione di tutti i Soci ed è garanzia di qualità e quantità, evidenziando che il lavoro iniziato era necessario per i rinnovati adeguamenti. Sappiamo tutti che non è sempre semplice muoversi all’interno dei “lacci e lacciuoli” che si sono susseguiti e che mutano ripetutamente, sicuramente “argini” che vogliono contenere lo straripare della promozione sportiva e sappiamo che ulteriori evoluzioni si profilano in futuro a carico del “terzo settore” e della Promozione Sportiva in particolare. Non possiamo quindi farci trovare disattenti. L’Europa è sempre più protagonista delle nostre scelte e i nostri successi li viviamo con umiltà, senza cadere nell’autocelebrazione e mai in contrapposizione alle federazioni del CONI: entro i nostri limiti, e come recentemente scritto al Presidente Malagò: noi di CSAIn, saremo per le Federazioni una sorta di “talent scout”. Abbiamo affrontato e continueremo a studiare i nuovi fenomeni Sociali, facendo il nostro dovere, pienamente, con pulizia mentale e serenità, non senza quella sana propensione all’imprenditoria, come segnato dalla nostra storia, che è iniziata da via dell’Astronomia e prosegue in via dell’Astronomia. CONTINUIAMO AD ANDARE AVANTI. La nostra missione per lo sport e il tempo libero aziendale e industriale, è un impegno denso, importante ma anche fruttuoso: siamo riusciti a fare cose utili e importanti per i nostri Soci, a selezionare e migliorare il nostro sistema organizzativo, a cercare ed intraprendere vie nuove per l’avvenire. L’originalità del progetto e delle nostre proposte, ci consente oggi d’andare oltre le paludi, di trasformare dei problemi in opportunità e di usare tali opportunità affinché siano fondamenta d’una più forte autonomia creativa e produttiva, secondo un metodo e uno stile d’impresa che, ripeto, ci appartiene non solo per nascita ma anche per cultura. L’obiettivo è e deve essere sempre “fare con qualità”, questa è la tradizione CSAIn nello sport, nella cultura, nel tempo libero e nel turismo sociale. Gli ottimi risultati sportivi, organizzativi e di qualità del tempo libero, ottenuti e confermati a Riccione, Cortina, Olbia e nelle innumerevoli attività territoriali, devono essere solo uno sprone ad andare avanti e a far meglio. L’impegno di tutto lo CSAIn per il prossimo quadriennio, deve essere profuso per una sempre maggiore qualità dell’offerta sportiva, culturale, formativa e della sicurezza: e in questo, non basta esser bravi, dobbiamo essere i migliori. Grazie Luigi Fortuna