Novi Ligure – “Io voglio pedalare sicuro” 21° edizione

Condividi

Sabato 23 settembre con partenza alle ore 10.00 e ritrovo davanti al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure  si è svolto il tradizionale appuntamento con la “Pedalata ecologica” da Novi Ligure a Castellania. Un appuntamento giunto alla sua 21° edizione che rappresenta ormai uno degli appuntamenti più attesi da parte dei ciclisti novesi e non.

Un successo che si è fatto sempre più importante anno dopo anno, al punto che la “Pedalata ecologica” è ormai una delle manifestazioni più partecipate a livello nazionale.

 

Ringraziamo il Comando dei Vigili di Novi per il servizio di scorta, la Croce Verde di Villalvernia, il Sindaco e l’Assessore allo Sport presenti al Museo dei Campionissimi per il via ufficiale, e la delegazione dell’AIDO.

La manifestazione voluta dalla sezione di Novi Ligure dell’Unione Veterani dello Sport e dal Comitato Provinciale di Alessandria dell’ente di promozione sportiva C.S.A.In.

La manifestazione giunta alla sua 21° edizione sulle strade che quotidianamente il Campionissimo Fausto Coppi si allenava, oggi l’hanno onorato molto bene il gruppo di atleti presenti al via nel luogo più significativo della città il Museo del Campionissimi la bandierina del mossiere si è abbassata alle ore 10.00 con uno scrosciante applauso.

Vogliamo ricordare che parecchi atleti hanno dovuto ritirare la loro adesione per presenziare alle esequie del meccanico di parecchie società ciclistiche “Mario Tassistro” è stato ricordato con un minuto di raccoglimento prima del via.

I diciotto chilometri della pedala il cui slogan “Io voglio pedalare sicuro”, i partenti hanno raggiunto Castellania in grande scioltezza, una giornata ideale per pedalare in spigliatezza, favorito dal tempo splendido e dalla temperatura ideale, nessun ritirato, all’arrivo a Castellania, un piacevole spuntino attendeva i partecipanti con la focaccia novese (vino e acqua), mentre un gruppo ha desiderato terminare la giornata onorando la cucina dello chef Federico.

Un ringraziamento al gruppo torinese e al leggendario atleta di Pisa che custodisce gelosamente la firma di Fausto Coppi, ha partecipato con la bicicletta Bianchi Coppi e la maglia Bianchi.

Con la sua mitica “Sabrina” ovvero bici l’amico Gianluca, con Sabrina ha percorso il “Giro d’Italia in solitaria nel 2015 e Italia – Olanda nel 2016.

L’appuntamento alla 22° edizione nel 2018, mentre nel 2019 in occasione della ricorrenza del centenario di Fausto Coppi gli organizzatori predisporranno una freccia speciale nel loro arco per fare grande questa pedalata.

Intanto gli organizzatori nel ringraziare tutti gli atleti, i spettatori lungo il percorso, l’amico Franco per il servizio di apri corsa e l’amico Dino per i due scatti significativi.

Ricordare è importante, perché il ciclismo è uno sport sano, fatto di sudore e di fatica, (come abbiamo potuto apprezzare in questa pedalata) e negli ultimi anni questi valori sono stati ingiustamente calpestati. 

Un gradito ringraziamento l’U.N.V.S. lo porge all’amico Felice Gimondi il quale non può presenziare causa la manifestazione organizzata dalla sua associazione in concomitanza gara di MTB ad Iseo.

Questa edizione sarà dedicata ad uno storico socio dell’U.N.V.S. che ci ha lasciato il mese scorso, il Pittore dei ciclisti Teresio Ferrari.

“Il tema di quest’anno – spiegano gli organizzatori – è incentrato sulla sicurezza stradale dei ciclisti, i loro diritti e doveri nell’ambito del traffico cittadino, urbano ed extraurbano nonché alla sensibilizzazione di tutti gli utenti della strada per un rispetto reciproco”. Un tema quanto mai di stretta attualità, dopo i tragici fatti di cronaca degli ultimi mesi

La “Pedalata ecologica” partita da Novi Ligure è giunta a Castellania, località scelta non a caso in quanto ricorrono i 98 anni dalla nascita di Fausto Coppi. “Io voglio pedalare sicuro” è stato il motto di tutti i partecipanti di questa importante manifestazione.

La manifestazione ha ricevuto i patrocini della Provincia di Alessandria, dal CONI Regionale Piemonte, dal Aido Piemonte .

 

 

Gallery