Notizie
  • Presentato il nuovo logo CSAIn ciclismo
  • Nuova assicurazione in collaborazione con Lloyd e Axa
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • Luigi Fortuna rieletto Presidente per il prossimo quadriennio
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • In onda la sintesi del Campionato Regionale Strada Piemonte
  • Video Premiazione del Campionato Regionale Piemontese Strada 2024
  • Campionato Nazionale MTB Csain a Sant’Agata Sui Due Golfi

A Murtas la 5ª edizione del Memorial Senni, a Perdisci la gara femminile

Condividi

La 5ª edizione del Memoria Senni disputato sabato 25 marzo a Carbonia (SU) ha visto oltre 100 atleti provenienti da tutta la Sardegna darsi battaglia sulla classico percorso in linea della cittadina mineraria.
Un appuntamento molto atteso nel panorama isolano delle corse su strada.
L’edizione 2023 vede l’arrivo in parata solitaria di due atleti della Donori Bike Team Emiliano Murtas M5 e Eros Piras M2, la vittoria viene concessa all’ex pro Murtas che gioca in casa e gode del tifo di tutto il pubblico presente.
La gara tuttavia ha dimostrato che sui pedali Murtas si sia conquistato ampiamente quanto deciso successivamente al traguardo, infatti alla prima salita è suo l’attacco che ha creato la fuga vincente di giornata, il compagno di squadra Piras lo segue a ruota e come lui l’M2 Paolo Murroni ( Mas Bike), i tre hanno dato spettacolo rimanendo per tutta la gara in fuga nonostante il forte vento che ha reso davvero difficile la corsa.
Nel finale il duo della Donori Bike Team di comune accordo ha nuovamente attaccato Murroni riuscendo agevolmente a staccarlo facendo si che ci s’involassero al traguardo in solitaria.
Dietro il terzetto di testa, si è attestato per tutto lo svolgimento della gara un gruppo di inseguitori formato da 8 atleti, esso è rimasto per l’intera gara distanziato dai fuggitivi gestendo con parsimonia il vantaggio sui successivi gruppi di inseguitori, solo all’ultima salita sono saltati tutti gli schemi ed i vari accordi retti fino a quel momento, è battaglia aperta, dalla lotta scollina e giunge al traguardo in solitaria Massimo Pintori M4 (Donori Bike Team) che riesce ad avere la meglio sul gruppo e giunge così in 4ª posizione assoluta, 5º è l’M1 Andrea Pisanu (Ciclo Club A. Manca), 6º Farci Fabrizio M2 (Monreal Bike), 7º Fabio Porcu M2 ( Bike Shop Iglesias), chiudono il gruppo degli inseguitori un terzetto di M3 nell’ordine Roberto Murgia ed Omar Vargiu entrambi atleti della (Sardinia Bike School) e Luigi Argiolas (Extreme Bike), in coda al gruppo degli inseguitori 11º l’ELMT Luca Uccheddu.
Ben diversa la gara riservata alle donne dove Ariana Perdisci (Sestu Bike) decide di attaccare da subito, è infatti la prima salita di gara a dare il volto della gara, Perdisci riesce a staccare le avversarie andando via in fuga, per lei una gara in solitaria così come l’arrivo al traguardo, dietro di lei il gruppo prova più volte a reagire ma senza trovare continuità, situazione che fa sgretolare in piccoli gruppi le atlete, al traguardo in solitaria in 2ª posizione giunge Marcella Manunta (Liberty Sport) chiude il podio assoluto Simona Cerquetti (Monteponi), il forte vento che ha caratterizzato la seconda parte di gara e l’ostica salita finale ha fatto si che le atlete giungessero al traguardo distanziate tra loro, 4ª giunge Cristina Murru (4Mori Bike), 5ª è Cristiana Atzori (Team Bike Academy).
La seconda prova del campionato Sud Sardegna va in archivio, nuovo appuntamento Domenica 2 Aprile dove gli atleti si sfideranno nella classico percorso della “Panoramica” di Portoscuso, organizza l’omonima GS Portoscuso.

Vincitori per categoria:
ELMT: Uccheddu Luca (Linas Bike);
M1: Pisanu Andrea (Ciclo Club A. Manca);
M2: Piras Eros (Donori Bike Team);
M3: Murgia Roberto (SBS Team);
M4: Pintori Massimo (Donori Bike Team);
M5: Murtas Emiliano (Donori Bike Team);
M6: Usai Roberto (Sestu Bike);
M7: Montisci Alvise (Sestu Bike);
M8: Angius Salvatore (Il Fornaio);
W2: Perdisci Ariana (Sestu Bike);
W3: Manunta Marcella (Liberty Sport).

Gallery