Notizie
  • Presentato il nuovo logo CSAIn ciclismo
  • Nuova assicurazione in collaborazione con Lloyd e Axa
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • Luigi Fortuna rieletto Presidente per il prossimo quadriennio
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • A Valdilana(BI) incoronati i Campioni Piemontesi della Montagna 2024
  • Presentazione Campionato Piemontese della Montagna 2024
  • Ecco i nuovi Campioni Nazionali Granfondo Csain 2024

A Varallo assegnati i titoli nazionali della Montagna

Condividi

CAMPIONATO NAZIONALE DELLA MONTAGNA CSAIN 2023

Servizio e immagini Fabrizio Gulmini.

 

Sabato 15 Luglio si è svolto con partenza dalla città di Varallo (Vc) il “Campionato Nazionale della montagna Csain 2023” con la cicloscalata Varallo-Alpe Sacchi.

L’evento ha preso forma grazie all’idea sviluppata tra gli organizzatori Erio Belloni “Team Valli del Rosa” e Gionni Miscioscia “Pedale Cossatese” con Mauro Osti, Assessore allo Sport dell’Unione dei Comuni della Valsesia e l’amministrazione comunale con il Sindaco di Varallo Pietro Bondetti e l’assessore allo sport Roberta Bonazzi.

 

Alle ore 14.30 gli atleti hanno dato il primo colpo di pedale per affrontare il tratto di Km 1,1 tra le vie cittadine attraversate in sicurezza grazie al lavoro congiunto delle forze dell’ordine, per poi arrivare nella splendida e storica cornice di Piazza Vittorio Emanuele II.

Ai piedi della pregevole statua del primo Re d’Italia, breve sosta per una foto di gruppo con tutti i partecipanti e le autorità e quindi di nuovo in sella, questa volta in direzione del vero e proprio tratto agonistico.

 

L’ascesa alla vetta della Colma di Ballano si anima subito dopo il km 0, anche se si tratta per lo più di tentativi da parte di alcuni corridori che vengono neutralizzati in brevissimo tempo. Il percorso di Km 10,4 si presenta agli atleti in costante progressione, ma anche con passaggi incantevoli come quello nella frazione di Camasco. Fondamentale per i corridori in gara, sapere gestire al meglio le proprie energie, evitando come si dice in gergo di “saltare” vanificando la prestazione.

 

Alla fine il più veloce per la classifica assoluta è stato lo Junior Anton Hrabovskyi alla media di 22.15 che ha tagliato per il primo il traguardo con il tempo finale di 28’10” staccando di 52 secondi Giovanni Ottonello (Tre Colli Cycling Team) 29’02” e Simone Capelli (Lundici Sarco) 29’22”.

Nella categoria femminile vince Daniela Gaggini (UC Induno Olona) con il tempo di 37’14” davanti a Monica Coppo (Velo Valsesia) 38’32”, terza Rosella Bazzarello (Team Media Bike).

 

La cerimonia di premiazione coordinata da Gianni Riconda delegato Csain Biella, Vercelli e Canavese ha visto la presenza del consigliere nazionale Csain Elisa Zoggia, del Sindaco Bondetti, dell’Assessore Bonazzi e degli organizzatori Belloni e Miscioscia.

Il momento cloù è stato rappresentato dalla vestizione delle maglie tricolori indossate dai neo campioni nazionali della montagna Csain 2023, Rosella Bazzarello, Matteo Lenoci, Mattia Pasquali, Angelo Pelosin, Luigi Sanzone, Gianluigi Maiocchi, Mauro Bonamici, Geo Pasquali e Roberto Merli.

 

Gallery