Notizie
  • Presentato il nuovo logo CSAIn ciclismo
  • Nuova assicurazione in collaborazione con Lloyd e Axa
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • Luigi Fortuna rieletto Presidente per il prossimo quadriennio
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • Stars Cup: il circuito di cicloscalate piemontese apre anche il brevetto!
  • Giovedì 1 febbraio inizia il Bike To Origin
  • Svelato il calendario delle manifestazioni di Piemonte e Liguria

Assegnati i titoli sardi su strada CSAIN a Portoscuso

Condividi

Ancora una volta è il veloce e ventoso “circuito delle industrie” di Portoscuso a decidere i nomi dei nuovi Campioni Sardi di ciclismo su Strada CSAIn 2023.
Son stati 6 giri (9 km a giro) per gli uomini e 3 giri per le donne percorsi ad oltre 40 km/h di media a delineare la classifica che ha assegnato per l’anno 2023 le maglie di categoria, ma non senza colpi di scena ed azioni clamorose.
Come in ogni edizione anche quella disputata Domenica 11 giugno è stata una corsa appassionante, al primo giro il gruppo sfila compatto da segnalare solo qualche attacco ricucito prontamente dal gruppo, sara il 3º giro a vedere il primo vero attacco, con Orlando Pitzanti ELMT (Sestu Bike) che riesce a togliersi tutto il gruppo dalla ruota andando in fuga.
Il gruppo alle sue spalle è congelato a causa delle strategie, ad ogni attacco singolo o di una decida di atleti, il gruppo trova una risposta ed annulla l’attacco.
La gara prende una piega diversa solo quando Pitzanti al comando prende un vantaggio di 4 minuti sul gruppo, risponde deciso un terzetto di atleti formato da Dimitri Calabrese ELMT (Ciclistica Centro Sicula), Andrea Pisanu M1 (Ciclo Club A. Manca) e Giuseppe Lampis M3 (Donori Bike Team) che riescono a staccarsi dal gruppo e pian piano vanno a recuperare il gap.
L’azione dei nuovi fuggitivi fa saltare tutte le strategie all’interno del gruppo, da quel momento è lotta su tutti fronti, si susseguono tantissime azioni fino a tal punto che ci si ritrova all’inizio del 5º giro con il gruppo nuovamente ricompattato.
La gara si decide come nelle ultime edizioni ancora in volata, il giovane Dimitri Calabrese nel rettifilo finale allunga riuscendo a prendere una bici di vantaggio su Pisanu e Pitzanti quest’ultimo si vedrà sfilare il 2º posto al fotofinish per appena 2 cm dall’atleta Ittirese, il tutto sotto gli occhi di Lampis che taglia il traguardo a distanza di alcuni metri da loro.
Alle spalle di questo primo quartetto di atleti ne giunge un secondo composto da Gianluca Usai (Sardinia Bike School) che avrà la meglio su Eros Piras (Donori Bike Team) e sul compagno di squadra Omar Vargiu, chiude questo secondo quartetto Mirco Martonel (Team Fausto Coppi).
Dietro questi 8 atleti ad appena un secondo di distacco giunge sfaldato tutto il gruppo, gli atleti transitano aperti a ventaglio andando così ad occupare tutta la sede stradale e rendendo ancora più appassionanti i vari fotofinish.
Nella categoria femminile la gara si decide al primo giro dove con la fuga di Anna Carla Piredda (Dimonios Bike Team) che dal primo metro di gara imprime un ritmo inarrivabile alla diretta avversaria per il titolo Maria Giovanna Inatelli (Adventur Bike Gonnesa), terminerà così in 3 giri previsti solitaria.

Vincitori di categoria del 2º trofeo Avis:
ELMT: Calabrese Dimitri (Ciclistica Centro Sicula);
M1: Pisanu Andrea (Ciclo Club A. Manca Ittiri);
M2: Piras Eros (Donori Bike Team);
M3: Lampis Giuseppe (Donori Bike Team);
M4: Santamaria Luca (Sc. Monteponi);
M5: Selis Federico (Dimonios Bike);
M6: Martonel Mirco (Team Fausto Coppi);
M7: Montisci Alvise (Sestu Bike);
M8: Angius Salvatore (Il Fornaio Macomer);
Donne: Piredda A. Carla (Dimonios Bike);

La prova assegnava inoltre i titoli regionali di Campione Sardo di ciclismo su strada CSAIn 2023 di categoria, vincono la maglia i seguenti atleti:

M1: Lai Federico (Gs. Portoscuso);
M2: Littera Dante (Pedale Ussanese);
M3: Massenti Paolo (Bike Tour 4 Mori);
M4: Quesada Cristian (Ajo Cycling Team);
M5: Selis Federico (Dimonios Bike Team);
M6: Usai Roberto (Sestu Bike);
M7: Battani Bruno (Dimonios Bike Team);
M8: Murgia Giulio (Gs. Portoscuso);
Donne: Piredda Anna Carla (Dimonios Bike Team).

Prossima prova del campionato Sud Sardegna sabato 17 giugno a Sant’Anna Arresi con la 2ª edizione della “Strade del Carignano” la particolare corsa vede l’alternarsi di tratti in asfalto e settori su strade sterrate.

Gallery