Notizie
  • Presentato il nuovo logo CSAIn ciclismo
  • Nuova assicurazione in collaborazione con Lloyd e Axa
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • Luigi Fortuna rieletto Presidente per il prossimo quadriennio
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • In onda la sintesi del Campionato Regionale Strada Piemonte
  • Video Premiazione del Campionato Regionale Piemontese Strada 2024
  • Campionato Nazionale MTB Csain a Sant’Agata Sui Due Golfi

Guasila: il 6º trofeo Ajó assegna i titoli interforze di Xc

Condividi

Domenica 1 ottobre a Guasila si è disputata la 3ª prova del Campionato Sardo Xc CSAIn.
Il tecnico e veloce percorso di gara ha visto cogliere la vincere in solitaria l’M2 Eros Piras (Donori Bike Team).
La gara si è confermata dalle prime battute molto combattuta, a prendere il comando delle operazioni un quartetto di atleti composto da 3 atleti della Donori Bike Team gli M2 Piras Eros e Corda Simone e l’M4 Cristian Melis, ad arginare questo trio l’atleta di casa l’M3 Paolo Massenti della Bike Tour 4 Mori squadra organizzatrice dell’evento, alle loro spalle segue compatto il gruppo.
Il primo giro ha visto Piras prendere saldamente il comando conquistando subito alcuni secondi di vantaggio sui 2 compagni di squadra e sul Massenti , tra i quali si è aperta una bella e combattuta lotta che ha dato vita ad un acceso scambio di sorpassi.
Al termine del 2º giro Massenti si trova imbottigliato nella lotta con Corda e Melis rispettivamente 2º e 3º.
Piras davanti a tutti continua ad accumulare inesorabilmente vantaggio grazie ad un ottimo passo imposto dai primi metri di gara anticipando quella che sarà la fuga verso la vittoria in solitaria, lo spettacolo e l’attenzione si sposta così è alla battaglia per la 2ª posizione assoluta, a renderla subito avvincente è Massenti che prende in mano le sorti della sua gara, rompe gli schemi di una gara d’attesa ed attacca con decisione i due avversari avanti a se portandosi con un deciso scatto dalla 4ª posizione assoluta alla 2ª.
Il ritmo imposto dall’atleta di casa Massenti, porta permette di raccogliere i primi risultati al giro successivo, il susseguirsi di attacchi porta Melis ad accusare il cambio di ritmo perde infatti dapprima la ruota del compagno Corda e poco dopo incomincia inesorabilmente ad accumulare secondi di distacco.
Corda e Massenti si ritrovano cosi da soli a contendersi il podio, per Piras al comando della gara nel frattempo aggiunge secondi al divariò dai due inseguitori.
Corda nell’intento di cambiare le carte in tavola durante il 4º giro attacca Massenti sorpassandolo, che non si fa trovare impreparato e con decisione risponde non solo riprendendosi la posizione ma anche di allungando con decisione a tal punto che nei 2 successivi giri riesce ad accumulare oltre un minuto, un vantaggio che crescerà e porterà fino al traguardo.
Alle spalle del quartetto composto da Piras, Massenti, Corda e Melis, giungono dopo un susseguirsi di cambi di posizione nell’ordine i 2 M4 Quesada Cristian (Ajo Cycling Team) e Sanna Gianluca (Linas Bike), il 7º posto per l’M3 Lampis Giuseppe (Donori Bike Team) davanti Lillu Angelo William (Ajo Cycling Team), mentre chiudono la Top 10 l’M5 Pani Stefano (Monreal Bike) e l’M2 Olla Samuele (Sama Bike).
Tra le donne la battaglia è tra Cappon Samuela (Mtb Monastir) e Anna Carla Piredda (Dimonios Bike), tra le due un acceso duello che nei 3 giri di gara previsti vede più volte le due atlete scambiarsi posizione, saranno gli ultimi metri di gara a decidere il risultato finale, dove un’incertezza porta la Cappon a perdere la posizione facendosi sopravanzare dalla Piredda che con un colpo di reni si porta davanti all’avversaria andando così a vincere.
La prova Guasilese era inoltre valida per l’assegnazione del titolo Individuale Interforze Open, vincono il titolo per gli M3 Paolo Massenti (Esercito 3º Rgt Bersaglieri),
M4 Cristian Melis (Esercito 151º Rgt f. Sassari), M5 Federico Selis (Esercito 1º Rtg Cor.) M7 Piero Spada (Vigili del Fuoco).

6º Trofeo Ajó Guasila, Vincitori per categoria:
M1:/
M2: Piras Eros (Donori Bike Team);
M3: Massenti Paolo (Bike Tour 4 Mori);
M4: Melis Cristian (Donori Bike Team);
M5: Selis Federico (Dimonios Bike Team);
M6: Pani Stefano (Monreal Bike);
M7: Spada Piero (Vigili del Fuoco Oristano);
M8: Cuccu Giancarlo (Dimonios Bike Team);
Donne: Anna Carla Piredda (Dimonios Bike Team).

Vincitori titolo Interforze per categoria

M3: Massenti Paolo (Bike Tour 4 Mori) Esercito 3º Reggimento Bersaglieri;
M4: Melis Cristian (Donori Bike Team)
Esercito 151º Reggimento Fant. Mecc. Sassari;
M5: Selis Federico (Dimonios Bike Team)
Esercito 1º Reggimento Corazzato;
M7: Spada Piero (Vigili del Fuoco Oristano)
Vigili del Fuoco Oristano.

Gallery