Notizie
  • Presentato il nuovo logo CSAIn ciclismo
  • Nuova assicurazione in collaborazione con Lloyd e Axa
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • Luigi Fortuna rieletto Presidente per il prossimo quadriennio
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • E’ uscito il numero di settembre della rivista
  • Assegnati i titoli nazionali Cronoscalata 2022
  • A Dolianova è andata in scena la prima Cronoscalata a Coppie

la SOPRANISSIMA MTB – Soprana Valdilana (Bi) 24/07/2022

Condividi
DOMENICA 24 LUGLIO – Soprana Valdilana (Bi) – “la SOPRANISSIMA MTB” 11^ edizione
La mattinata è piacevole al rifugio “la Sella”, pronto ad accogliere l’assalto dei biker che si sfideranno per la vittoria nell’11^ edizione de “La Sopranissima”
Alle 9.20 si parte, in trasferimento, verso la fraz di Baltigati da dove verrà dato il via alla manifestazione.
Come al solito partenze divise in 2 gruppi. Primi a partire i giovani che si cimenteranno su 4 giri del bel percorso preparato da Gabriele Cerruti But e dai ragazzi dell’asd free bike Trivero.
A 2 minuti partono i diversamente giovani, per loro i giri da fare saranno 3.
Nel tratto di 1500 m che riporta verso il rifugio “la sella” è Alessandro Piermarteri che prende subito il comando delle operazioni con Riccardo Ornaghi a dargli manforte. Naca Raptor Agostinone, Maurizio Taini e Gaetano Risicato sono all’inseguimento.
Giro dopo giro Piermarteri (M4) tiene Ornaghi (M3) a circa 30 secondi impedendogli di ricucire il divario e così, in un’ora e tredici minuti, giunge da solo sul traguardo. Ornaghi rimane a 30 secondi e chiude in seconda posizione. Al terzo posto è la volta di Agostinone che precede Taini e Risicato. In 6^ posizione è il federale Alessandro Peiretti (primo Junior).
Johnny Marcionetti, con una gara regolare va in 7^ posizione precedendo i fratelli Amadio con Silvio davanti ad Ezio Amadio. A chiudere la top dieci ci pensa Fabio Contribunale.
15° Roberto Formica (M 2) e 16° Giuseppe Cerminara (M1) si aggiudicano la vittoria di categoria.
Come detto, a 2 minuti partono le restanti categorie e qui la parte dei mattatori la fanno Carmelo Cerruto e l’atleta di casa Roberto Bollo. La coppia non aspetta nessuno, fa gara solitaria e chiude la pratica in 56 minuti e mezzo. Bollo giunge dopo 5 secondi.
In terza posizione troviamo Vincenzo Cuccurullo (M7) è quindi la volta di Fabio Ramponi (deb). Valter Casalegno chiude quinto, Moreno Minoletti sesto, Alessio Fangazio settimo, Aziz Carlo Ferri fa ottavo, Gian Luca Coda nono e Claudio Biella chiude la top 10.
In 12^ posizione si colloca Giuliano Garlaschèche vince tra gli M8. Redatte velocemente le classifiche si va in premiazione alla presenza di Elisa Zoggia, responsabile nazionale CSAIn ciclismo con riconoscimenti per tutti i classificati.
Qui le classifiche assolute
Gallery