Notizie
  • Presentato il nuovo logo CSAIn ciclismo
  • Nuova assicurazione in collaborazione con Lloyd e Axa
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • Luigi Fortuna rieletto Presidente per il prossimo quadriennio
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • Seekom 2022 | Domenica 2 ottobre
  • E’ uscito il numero di settembre della rivista
  • Assegnati i titoli nazionali Cronoscalata 2022

Partenza record della stagione ciclistica Csain

Condividi

Borgo d’Ale (Vercelli) – La conformazione e il carattere abitativo di Borgo d’Ale son insiti nel nome che, di fatto, ne contraddistingue compostezza ed essenzialità. La semplicità del borgo si evince soprattutto da un’economia che si è sempre basata sulle risorse della terra, ed è frutto del duro lavoro, determinazione, fatica e passione.

Valori che vengono riconosciuti anche nel mondo dello sport e principalmente nell’attività organizzativa di Gianni Riconda che domenica scorsa ha dato vita all’ CX Borgo D’Ale, prima gara organizzata sotto l’egida di CSAIn nel nuovo anno.

Successo partecipativo. Ben 170 sono stati i ciclisti appassionati della disciplina invernale che si sono misurati lungo il tracciato di gara definito divertente da Simone Veronese: “Gli organizzatori hanno disegnato un percorso completo, il fondo non è stato particolarmente allentato dalla pioggia e permetteva di sfruttare in alcuni tratti l’abilità della guida, effettuare continui rilanci all’uscita dalle curve e dunque sfruttare la potenza nelle ripartenze, affrontare gli ostacoli. Un percorso divertente”.

Quattro le partenze in programma. la prima prova ha visto schierarsi in griglia i ciclisti più longevi e le donne, ben undici le rappresentati del gentil sesso al via. La gara è dominata da Andrea Zamboni (Ridiculus Team), supergentleman A, che al secondo giro si porta al comando della gara e chiuderà braccia al cielo conquistando il successo assoluto e di categoria. Tra i Supergentleman B la vittoria è del milanese Cosimo Balducci (F.LLI Rizzotto), mentre Valentina Mariani (Mazzucchelli Team) vince tra le donne dopo un serrato testa a testa con Cristina Cortinovis (Raglia Team).

Nella seconda prova, riservata ai Gentleman 1 e 2, è Orlando Borini (Newsciclismo.com) a realizzare il filmato della gara. Si porta in testa sin dalle prime curve e conquisterà il successo assoluto e nella categoria Gentleman 1. Stesso copione per Eugenio Cossetto (Cicli Tessiore) tra i Gentleman 2.

La sfida dei ciclisti delle categorie Veterani 1 e 2 è animata dal torinese Simone Veronese (Progetto Ciclismo Santena), determinato sin dal primo giro a testare il grado di preparazione raggiunto in vista della sfida tricolore di domenica. Alle sua spalle, Bruno Dellerba (As Ciclismo) si lancia al suo inseguimento e riesce a raggiungere il battistrada nella seconda parte della gara. I due si dividono il peso della fuga sino all’ultimo giro. E nel finale è Dellerba a spuntarla. Tra i Veterani 1 Della Pietà, Testa, Colombo e Martinotti guidano sino al traguardo dove il portacolori del GC Varzi (Della Pietà) si impone in volata.

L’ultima partenza vedeva in gara i ciclisti delle categorie Junior, Senior e Debuttanti. Manuel Ballini (La Ca’ di Ran) domina la prova e si aggiudica il successo tra i Debuttanti e Junior, Roberto Musatta (Mazzucchelli Team) precede il suo compagno di squadra Riccardo Cattaneo tra i Senior 1 e 2.

La musica riempie il vuoto dell’assenza di pubblico a causa della situazione pandemica che tutto il mondo sta vivendo. Non sono state effettuate le premiazioni finali che il comitato organizzatore ha sostituito con la consegna di un pacco gara a tutti i ciclisti partecipanti.

Classifiche Borgo Dale 24 gennaio