Notizie
  • Presentato il nuovo logo CSAIn ciclismo
  • Nuova assicurazione in collaborazione con Lloyd e Axa
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • Luigi Fortuna rieletto Presidente per il prossimo quadriennio
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • E’ uscito il numero di settembre della rivista
  • Assegnati i titoli nazionali Cronoscalata 2022
  • A Dolianova è andata in scena la prima Cronoscalata a Coppie

23^ Bric in bike – 13° memorial FRANCO PLANO TONELLO e CERRUTO lasciano il segno

Condividi
SABATO 16 APRILE – BORGO D’ALE – 23^ Bric in bike – 13° memorial FRANCO PLANO
TONELLO e CERRUTO lasciano il segno
E’ una calda e soleggiata vigilia di Pasqua quella che accoglie la novantina di biker pronti a darsi battaglia sugli sterrati che gravitano attorno al santuario di Santa Maria della Cella a Borgo d’Ale in provincia di Vercelli.
Sono le 15.30 in punto quando si aprono le danze con la prima partenza dei giovani che si daranno battaglia sul tecnico tracciato di Santa Maria della Cella di 6,7 km, con quasi 200 m di dislivello, che dovranno ripetere per 4 volte.
A 2 minuti partono le restanti categorie , per loro “solo” 3 giri dell’impegnativo percorso.
Alessandro Tonello non perde tempo e fin dalle prima pedalate si pone al comando dettando il ritmo, insostenibile per quasi tutti. Sulla sua traccia si pone Alessio Crivello mentre Gabriele Tacchinardi, Alessandro Agrini e Riccardo Ornaghi paiono già fuori dai giochi per la vittoria assoluta.
Tonello (M2), girando regolarmente in 20 minuti a giro vince con il tempo di 1h 19 minuti e 12 secondi, Crivello riduce gradatamente il divario ma deve accontentarsi della seconda piazza con un distacco di 13 secondi. Al terzo posto assoluto troviamo Tacchinardi che vince tra gli M4 mentre Agrini conquista la vittoria di categoria M3 con un distacco di 2 minuti dal vincitore Tonello.
Al quinto posto dell’assoluta troviamo Riccardo Ornaghi ed al sesto posto Alessandro Mollo.
A7 posto assoluto si piazza un inossidabile Domenico Agostinone che vince tra gli M5 ed in 8^ posizione Marco Torreano primo M1.
Il nono posto assoluto lo conquista Roberto Lo Iacono mentre Silvio Mascali chiude la top dieci.
Davide Vacchiero conquista l’undicesima piazza assoluta ma vince tra gli junior.
La seconda partenza è per i diversamente giovani che dovranno completare 3 giri di gara
E’ Carmelo Cerruto a fare l’andatura e l’unico che cerca di mettergli il sale sulla coda è Valter Casalegno che però chiuderà al secondo posto con un distacco di quasi 3 minuti.
Al terzo posto assoluto si piazza Gianfranco Arrigoni che precede Enrico Leva, Enrico Pittaluga e Massimo Gatti, tutti M6 a monopolizzare le prima 6 posizioni.
Il settimo posto lo conquista Carmelo Belcasto che vince, in volata, tra gli M7 precedendo Riccardo Acuto.
Nono assoluto è Giuliano Garlaschè che primeggia tra gli M8 e Flavio Severico chiude la top 10.
Stefano Barbato si aggiudica la vittoria tra i debuttanti così come Simona Massaro vince la categoria femminile su Simona del Grande, Rosella Bazzarello e Paola Lo Vetere.
A classifiche fatte è tempo di premiazioni con confezioni di colombe pasquali per tutti i classificati.
Leggi qui le classiche complete.
Gallery