Notizie
  • Giunta CSAIn 31 maggio 2021
  • Registro CONI: valida fino al 30 giugno l’iscrizione anche senza attività sportiva e didattica
  • Il Consiglio CSAIn approva le nomine dei Giudici Unici territoriali
  • CSAIn entra nel Forum del Terzo Settore
  • Roma Stipulato accordo tra CSAIn e Arcieri confederati
  • Accordo CSAIn Repower
  • Dipignano (CS) Quandrangolare di calcio “No alla violenza sulle donne”
  • Catania -“Children forever” Torneo mondiale giovanile di calcio balilla
  • Caorle (VE) Spiaggia a 6 zampe
  • Catania- Finale Performer Italian Cup
  • SSD lucrative dal 1 gennaio 2018
  • Dallo sport alla terapia: uniti per le malattie rare
  • Progetto CSAIn “Il cavallo..tra i banchi di scuola”
  • Molfetta (BA) 13^ edizione Torneo “Juvenile” di calcio giovanile CSAIn
  • Equiturismo al via il corso CSAIn per accompagnatori equestri ATE
  • Comunicato congiunto EPS 18 marzo 2021
  • Show your Wings Competition (web)
  • Roma Protocollo d’Intesa tra ANSMeS e CSAIn
  • CSAIn Ente di Promozione Sportiva Paralimpica
  • Molfetta (BA) Corso CSAIn di Capoeira
  • Comunicato congiunto ASC – CSAIN – ENDAS – LIBERTAS – OPES – PGS
  • Barge (CN) Incontro di studio e confronto di Karate
  • Catania Campionato provinciale calcio giovanile
  • Linee guida per l’organizzazione di eventi e competizioni sportive
  • Zola Predosa (BO) Coppa Italia di danza hip-hop house e break dance
  • Bisignano (Cs) Torneo di softair OPERAZIONE GRIZZLY IV – THE MASK
  • Copertura assicurativa dei tesserati CSAIn per eventi motoristici
  • Varie sedi – Corsi di formazione IAA (Interventi Assistiti con gli Animali)
  • A Giovanni Malagò, rieletto per il terzo mandato, i complimenti di tutto lo CSAIn
  • Venezia Partito il 1° circuito di tennis CSAIn
  • Corso di ANIMATORE SPORTIVO CENTRI ESTIVI 1° livello
  • Catanzaro (loc. Giovino) 3° Aquathlon
  • Perché è obbligatorio partecipare alle attività sportive e formative degli EPS riconosciuti dal CONI?
  • Catanzaro Babbo running
  • Sarre (AO) E…state con noi! 2021
  • Il collegio di garanzia del Coni e l’attività commerciale delle ASD e SSD
  • Varese 1° Campionato Nazionale CSAIn di Vertical Trail Running
  • Castelnuovo del Garda (VR) Grand Prix Tennis CSAIn Alto Adige
  • Trecchina (PZ) 4° Campionato nazionale pesca alla trota in torrente
  • CSAIn nel Forum del Terzo Settore
  • San Salvo e Vasto (CH) Festa dell’amicizia nello sport
  • LA RIFORMA DELLO SPORT E’ LEGGE
  • La Valle d’Aosta si fa in 3
  • Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 14
  • La tradizione CSAIn al servizio dello sport e del tempo libero
  • Linee guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere
  • Stipulata la nuova convenzione tra CSAIn E FISE
  • A Catania i Giochi Mondiali dello sport d’Impresa 2024
  • Logo CSAIn ufficiale e modalità di utilizzo
  • Roma – Campionato di karate per Club
  • Palermo Corso di bridge gratuito per ragazzi
  • Nuova convenzione CSAIn – FCI
  • Morta Paola Pigni Presidente Onorario CSAIn
  • Roma – CSAIn incontra il Ministro del Lavoro
  • Acicastello (CT) 6° Edukarate International Cup CSAIn.”,
  • Nasce l’IFC (Istituto di Formazione CSAIn)
  • Energy Cup 2021 circuito CSAIn di nuoto in acque libere
  • CONI Corso nazionale Tecnici di 4° livello
  • Telefono Verde Antidoping 
  • Roma- Workshop di ginnastica
  • Forno di Zoldo (BL) 3^ Finale nazionale di pesca alla trota in torrente
  • Assago (MI) Coppa Softair CSAIn 2021
  • Basiglio (MI) “Trofeo Italian Connection”
  • 1001 Miglia 5^ edizione – CSAIn c’è
  • Castelnuovo del Garda (VR) Grad Prix Tennis CSAIn
  • Autorizzato il finanziamento per gli enti del Terzo settore a rilevanza nazionale
  • Progetto settore cinofilo CSAIn
  • Registro CONI asd/ssd – Le novità dal 1 gennaio 2018
  • Firmata la convenzione tra CSAIn e FIB
  • Assegnati i campionati nazionali CSAIn Ciclismo 2021
  • Mutui liquidità ICS
  • Performer Italian Cup campionato online di arti performative
  • Dipartimento per lo sport Avviso del 19 maggio 2021
  • Cosenza “L’accoglienza nello Sport”
  • San Genesio ed Uniti (PV) Circuito Nazionale Padel CSAIn PROKENNEX 2021
  • Parma – “Facciamo centro” Attività sociale e sportiva aperta a tutti per le malattie rare
  • Sport di tutti per ASD e SSD
  • Progetto Nuove Abitudini Sportive, contro la Sedentarietà dopo il Covid
  • PROGETTO “SPORT DI TUTTI – Quartieri”
  • 5 x mille a CSAIn
  • Giarratana (RG) Sicily Epic MTB
  • Comunicato stampa CSAIn 31 marzo
  • CSAIn avvia il progetto “Le pratiche dello sport sociale”
  • Le linee programmatiche per lo sport italiano del sottosegretario Valentina Vezzali
  • Convenzione CSAIn FIPSAS
  • ECSG Salzburg 2019 – 22° Campionati Europei dello Sport d’Impresa
  • Minorca (Spagna) Padel e Fun
  • San Sosti (CS) Torneo di  Water Volley 4 Vs 4
  • PSICHE E CORONAVIRUS. QUALI IMPLICAZIONI?
  • Roma Firmata la convenzione FIT-CSAIn
  • Abruzzo – 1° Campionato di calcio a 5 F “Nicola Malandra”
  • Comunicato stampa ASC – CSAIN – ENDAS – LIBERTAS – OPES – PGS
  • Verona Scuola di ballo cerca insegnanti
  • Lettera CSAIn al Presidente Mattarella
  • Ferrara – 1° Torneo beach volley WP31
  • Milano 1° Trofeo Padel Arena Quintosole
  • Nuova convenzione CSAIn – FIJLKAM
  • Stipulata una convenzione tra l’ ENAIP e CSAIn
  • Luca Pancalli rieletto al CIP. Complimenti da tutto lo CSAIn
  • San Genesio ed Uniti (PV) ASSI Padel tour 2020/21
  • Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione
  • Nuova data per i Giochi mondiali di Atene 6/10 ott 21
  • Accordo CSAIn FITeL
  • Corso online per l’Allievo Istruttore CSAIn Equitazione
  • Roma – VIII edizione Campionato giovanile calcio a 5
  • CSAIn nel futuro insieme
  • Coppa Italia Performer arti scenico sportive Metodo PASS
  • Cagliari – Sportello psicologico CSAIn
  • Melicucco (RC) Pedalare per donare un respiro
  • Castelvetrano (TP) Campionato nazionale CSAIn MTB
  • Pessano con Bornago (MI) Torneo di bowling TAP 8 e TAP 9
  • Pont Saint Martin (AO) Stage di karate
  • L’Asd Le Cerque lancia il Protocollo Equi-Covid19 per una “convivenza sicura”
  • Comunicato congiunto EPS: “Perché solo noi chiusi?
  • San Marco Argentano (CS) 1° Campionato regionale Calcio a 8
  • Chianciano Terme (SI) XII^ edizione festival Mama Africa Meeting
  • Online Temposport luglio – agosto – settembre 2021
  • VENTIperVENTUNO – 20 corti di sport al tempo della pandemia
  • Noto Marina (SR) Summer Camp di Ju-Jitsu CSAIn
  • Milano Corso di Formazione e Aggiornamento Istruttori per il settore sportivo
  • “SPORT DI TUTTI INclusione”
  • Formia (LT) Campionato nazionale CSAIn di surfcasting
  • Corso istruttori 1° livello Tiro con l’Arco
  • Verbania (VCO) Cicloturistica Verbania-Mottarone
  • Nuovo Bando per l’acquisizione di domande finalizzate all’assegnazione dei Voucher sport
  • Delibera CONI 7 luglio 2021

Intervista al Presidente CSAIn Luigi Fortuna

Condividi

“Agli associati chiediamo di avere fiducia”

Le tragedie avvicinano gli uomini e li rendono più inclini a meditare sulle cose importanti della vita. Ora, chiusi nei nostri appartamenti, dove mai avremo immaginato di dover trascorrere tanti giorni, ognuno di noi guarda alla finestra le strade deserte e si sente cambiato, impaurito e prigioniero, ma anche stranamente rinnovato. Non sapremo se, una volta terminata la pandemia, il mondo sarà cambiato per sempre. Intanto siamo noi a cambiare.

Costretti all’isolamento sociale, abbiamo l’opportunità di riflettere sugli obiettivi conseguiti e i sogni ancora da realizzare. I valori che segnano la nostra esistenza. I nostri gesti quotidiani e l’attività sportiva.

La prima e più grande paura dell’uomo è quella della morte. Anche l’animale possiede l’istinto di conservazione. Ma l’essere umano, in più, ha la capacità di immaginare e progettare il futuro.

Del futuro che attende gli sportivi aderenti all’ente di promozione sportiva CSAIn e l’intera nazione, ne abbiamo parlato con Luigi Fortuna presidente di CSAIn. Che ha voluto inviare subito un messaggio positivo al mondo sportivo.

“La garanzia, che l’ente è vivo, vivace e in salute. Collabora con tutte le istituzioni a tutti i livelli. Se può gioire di aver lasciato il segno lo fa. Cerchiamo di essere collaborativi e punto di riferimento delle istituzioni, che rette da persone intelligenti, talvolta si vogliono confrontare con noi per avere anche indicazioni in settori, come quello sportivo amatoriale, dove magari non hanno la certezza del loro operato o della loro voglia di operare. Il CONI ha chiesto a noi come ai vari organismi sportivi di fornire  delle informazioni, segnalando, attraverso un apposito questionario, l’incidenza dei fattori di rischio per le diverse aree ed attività, legati al sito sportivo, al sito di allenamento, al sito di gara e all’eventuale presenza di pubblico. Noi, inoltre, facciamo parte della giunta di Federturismo di Confindustria. Tutti sappiamo quanto è importante lo sport amatoriale all’interno del sistema dell’attrazione e dell’ offerta turistica. Dunque CSAIn è fondamentale anche dal punto di vista dell’industria del turismo, in quanto il nostro ente ha una formazione storica, culturale e manageriale che pochi altri enti possono vantare. Quindi CSAIn è vicina alle esigenze del nostro mondo – ci tiene a sottolineare Fortuna – non abbiamo paura del domani perché stiamo lavorando per riabbracciarsi il più presto possibile e tornare a suggellare anche con il semplice gesto, quell’affetto che ci lega e ci fa sentire parte integrante di questa grande famiglia”.

  • Il Sars Cov2 ha colpito duramente anche CSAIn?

“Si, purtroppo abbiamo pianto la scomparsa di un dirigente di grande levatura che ci ha trasmesso uno stile, molto del suo essere imprenditore persona onesta e corretta come Antonio Mauri e di Sergio Fedriga, storico presidente del comitato bresciano da ben 28 anni che ha lasciato un grande segno in quest’attività. Anche il Coronavirus ha segnato le famiglie di CSAIn e in particolar modo alcune figure dirigenziali. Ci sono i legami che generano tristezze maggiori per chi è stato per decenni vicino all’ente e magari non ci rendiamo conto di quante famiglie del nostro sistema di ente di promozione sportiva che sono state colpite e ne abbiamo tante. E’ un ricordo importante he dobbiamo avere per tutti quelli che sono stati vicino a noi. E quando ci sarà permesso cercheremo di dar vita a manifestazioni per ricordare la loro figura, l’instancabile e competente opera. Siamo comunque coscienti che tutti lasciano un segno. Siamo comunque tutti degli ingranaggi in questo sistema e nel nostro ente. Ingranaggi come quelli che azionano la bicicletta. Ingranaggi e moltipliche di varie dimensioni e se salta un dente salta tutto il sistema dell’associazionismo. Noi lavoriamo e corriamo se riusciamo a mantenere vivo e vivace il sistema”.

  • Le associazioni sportive hanno bisogno del sostegno del governo.

“Alla domanda posso rispondere esprimendo il mio pensiero. Qualche minuto fa ho commentato insieme a Giacomo Crosa, presidente onorario dell’ente, l’intervista del Ministro Spadafora. Anche lui, come tutto il governo, sta facendo del tutto per capire quello che non si sapeva delle diverse dinamiche che regolano la vita dello sport italiano. Il primo passo è stato quello di sostenere lo scoraggiamento, il disagio degli sportivi e cercare di prevedere una ripresa. Economicamente stanno impegnando tutto quello che possono in parole e fatti. Ed è lodevole, perché un gestore della pubblica amministrazione deve dare un sollievo ai cittadini in attesa che gli scienziati preparino il calendario di un lento, ma progressivo ritorno alla normalità. A non avere paura l’uno dell’altro. In modo tale da limitare la chiusura delle associazioni. La ripresa passerà anche per la conta delle persone che hanno abbandonato, degli esercizi che hanno purtroppo chiuso, degli sponsor che hanno dovuto abbandonare il sostegno alle associazioni. Ci sono delle attività che dobbiamo inquadrare tra gli sport di grande massa, che poi in realtà sono aziende commerciale che producono benessere e benefici per un indotto grandissimo e sport di nicchia che in realtà sono tenuti vivi dal sudore e dalla fatica degli stessi tecnici e atleti che ogni giorno profondo sui campi, palestre, tatami, prati, piste, strade. E non possiamo dimenticarci, che sono le società di base che vanno sostenute, quelle legate agli enti di promozione sportiva come il nostro, che è un contenitore di piccole realtà sportive”.

  • In chiusura agli associati CSAIn chiede di avere fiducia nella vostra opera

“Agli  associati CSAIn chiediamo di avere fiducia, insieme a loro l’Ente saprà dare nuovi impulsi ai valori del nostro associazionismo forte di una fiorente storia di oltre sessantacinque anni”.